Pane della Dolce Donna con Bònda-POOLISH

Ricette per eventi e ricorrenze

DIFFICOLTÀ: MEDIA

DOSI PER: 1 PANE DA 500g CIRCA

ACQUAMADRE® IMPIEGATA: 40g

Per il Bònda-POOLISH

 🌾    120g farina 0 media forza

🌱✨ 40g Acquamadre® Bòn da Mát

  💧   80g acqua

 😴   Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti e con un cucchiaio mescolare velocemente fino ad ottenere una pastella.

Sigillare la ciotola con pellicola trasparente e mettere a riposare il Bònda-POOLISH per 16 ore a 27°C.

 Chiusura impasto

 🥣   Tutto il Bònda-POOLISH

🌾   180g farina 0 media forza

🧂   3g sale

🍭   30g zucchero semolato

🧈   30g burro

🍫  70g gocce di cioccolato fondente

🍯   2g malto diastasico

🍊   Scorza di un’arancia grattugiata – possibilmente BIO

 💪   Mettere in macchina tutti gli ingredienti tranne il burro le zeste ed il cioccolato.

Iniziare ad impastare in prima velocità per 5 minuti, fino all’assorbimento di tutti gli ingredienti.

🧈  🍊  🍫   Aggiungere il burro e le zeste di arancia fino ad ottenere un impasto liscio e compatto, a questo punto inserire le gocce di cioccolato fondente facendole amalgamare bene all’impasto (N.B. prima di inserire le gocce di fondente, prelevare una piccola quantità di impasto per fare i decori – circa 100g)

🥖   Mettere l’impasto sul piano da lavoro, dividerlo in tre parti e fare dei filoncini lunghi circa 30/35 cm.

🤞  Unire le estremità delle punte e comporre una treccia.

🌸   Una volta formata, unire le due estremità formando una ghirlanda.

😴   Posizionare la forma in una teglia precedentemente rivestita di carta forno, coprire con pellicola trasparente e riporre in cella di lievitazione per 4-5 ore a 30°C.

🍃  💐  💫   Nel frattempo, iniziare a comporre i decori – foglie, fiorellini, rametti ed altre forme a vostro piacimento – aiutandovi con gli attrezzi che si usano per la pasta di zucchero e soprattutto con la vostra fantasia.

Poggiare i decori su una teglia foderata con carta forno, leggermente spolverata di farina, facendoli riposare all’aperto senza coprire, fino a portarli ad asciugatura durante tutto il periodo di lievitazione della ghirlanda (4-5 ore). Tale operazione di asciugatura eviterà che i decori si gonfino eccessivamente durante la cottura perdendo così la loro forma.

🔥   Accendere il forno e portarlo a 190°C.

👨‍🎨   Quando la forma è ben lievitata, spennellarla con tuorlo e latte; procedere poi, con un attrezzo a punta, a realizzare dei piccoli buchi, lungo tutta la circonferenza della corona, per potervi fissare i decori realizzati e renderli così più stabili.

🔥   Finito il tutto, spennellare nuovamente l’intera composizione, sempre con tuorlo e latte, ed infornare per circa 15′ a 190°C, facendo attenzione, in questo passaggio, a non bruciacchiare i decori.

 Finita la cottura, fare raffreddare a temperatura ambiente su una gratella, facendo attenzione a non bruciarsi.

👨‍🎨   Facoltativo: una volta raffreddato spennellare il pane con della gelatina liquida neutra per dare lucentezza al prodotto ed esaltarne i decori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *